Trattamento tendinopatia arto inferiore con fisioipertermia

Trattamento tendinopatia arto inferiore con fisioipertermia

Trattamento della tendinopatia dell’arto inferiore dell’arto inferiore con fisioipertermia (post n. 03)

Premessa

Molti atleti soffrono di tendinopatia dell’arto inferiore, che è prevalentemente indotta da un uso eccessivo (over-use) che può portare a un infortunio improvviso o, nel peggiore dei casi, ad una rottura.

Uno studio clinico randomizzato del 2002 ebbe proprio lo scopo di confrontare l’ipertermia e gli ultrasuoni convenzionali, su un gruppo di studio composto da 44 atleti, 33 maschi e 11 femmine (26 +/- 4, 56 anni) affetti da tendinopatie agli arti inferiori (tendinopatia rotulea o achillea).

I pazienti furono divisi in due gruppi e assegnati in modo casuale al trattamento con ipertermia e con ultrasuoni. I due gruppi sono stati sottoposti a 12 trattamenti, 3 volte a settimana per 4 settimane. La valutazione del dolore fu effettuata alla fine del trattamento e con follow-up ad un mese. I risultati furono incoraggianti: entrambi i gruppi registrarono una diminuzione significativa dei sintomi (P<0,001) ma l’ipertermia tuttavia dimostrò effetti migliori sulla riduzione del punteggio VAS e sulla soddisfazione soggettiva complessiva (77%) rispetto agli ultrasuoni (33%) con miglioramento clinico a breve termine, sicurezza ed assenza di effetti collaterali.

Delta by Easytech: linee guida

Le linee guida per i trattamenti di Deltatermia di Easytech, prevedono un trattamento di 20 minuti – Potenza 30W – T. H20 38°C – DeltaT 1.0°C

Approfondimenti

About Luca Barni

Sono Fisioterapista, osteopata e laureato in scienze motorie. Svolgo la mia professione a Montecatini Terme (Pistoia), affiancando al lavoro pratico, l’insegnamento e la ricerca scientifica. Scrivimi lucabarnistudio@gmail.com