Ipertermia e terapia antalgica nelle disfunzioni cranio-mandibolari

Ipertermia e terapia antalgica nelle disfunzioni cranio-mandibolari

Ipertermia e terapia antalgica nelle disfunzioni cranio-mandibolari (Post n. 14)

Premessa

I Risultati del Quarto Quadro Patologico.

Siamo giunti all’ultimo quadro patologico relativo all’ipertermia applicata alla terapia antalgica. Come ormai sai bene, Easytech Italia ha condotto uno studio sulla Fisioipertermia applicata su patologie che coinvolgevano le strutture muscolari, tendinee e articolari di diversi quadri patologici.

Se ancora non lo hai fatto, al fine di una corretta e completa valutazione della problematica, ti invito a leggere i precedenti post pubblicati:

In questo ultimo post della serie, analizzeremo i risultati del quarto quadro patologico studiato che ha interessato 10 soggetti affetti da disfunzione cranio-mandibolare monolaterale da almeno 6 mesi con un indice minimo disfunzionale clinico di II Helkimo.

Conclusione

I risultati dell’ipertermia sul quadro algico valutati con la scala VAS, hanno dimostrato in tutti i casi il miglioramento significativo tra i tempi T4-T7 e T7-T10 per la parte affetta. Lo studio delle soglie pressorie con algometro di Fischer ha evidenziato un innalzamento significativo delle soglie sia nella parte affetta sia anche se in misura minore nella parte controlaterale non affetta. Il follow up dopo 60 giorni non mostrava cambiamenti.

Approfondimenti

About Luca Barni

Sono Fisioterapista, osteopata e laureato in scienze motorie. Svolgo la mia professione a Montecatini Terme (Pistoia), affiancando al lavoro pratico, l’insegnamento e la ricerca scientifica. Scrivimi lucabarnistudio@gmail.com